Cosa funziona negli USA

Dopo aver appurato che l’home staging è “l’unico servizio svolto in preparazione della vendita di una casa, che porta valore misurabile”, andiamo ad approfondire le azioni che hanno un ritorno maggiore rispetto ad altre.

Sul sito www.HomeGain.com ho trovato questa infografica che mette in evidenza le tre principali azioni che non possono mancare quando si mette in vendita una casa.

1) Pulire & Riordinare: raccomandato dal 99% degli agenti immobiliari, con un costo di circa 200 € si ottiene un maggior ricavo di vendita di quasi 2.000 €. Imprescindibile.

2) Alleggerire & Schiarire: come dicono gli americani “less is more”, meglio pochi oggetti ma posizionati bene e soprattutto tinte neutre per pareti e tessuti. Raccomandato dal 97% degli agenti, la spesa ha un ritorno di 3 volte sul prezzo di vendita.

3) Staging: il posizionamento degli arredi, la cura nei dettagli degli accessori, aumentano le possibilità di fare una buona prima impressione, agevolando la velocità della vendita. L’80% degli agenti lo raccomandano con un ritorno di investimento pari al 299%.

Affidarsi ad un home stager, non costa molto di più del fai-da-te. In più, con la consulenza di un professionista (non coinvolto emotivamente) si migliorano tutti quei dettagli che normalmente si sottovalutano per colpa dell’abitudine.

DON’T go it alone! Non andare da solo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.